“Ti amerei”: la dolce poesia di Percy Bysshe Shelley


Ti amerei nel vento
Sotto il cielo terso di primavera
Tra la dolcezza delle rose…
Ti amerei nel canto degli uccelli
All’ombra della vegetazione
Sulla pietra gelida e nuda
Sotto il sole bruciante,

Nella frescura dell’erba
E con il canto degli insetti…
Ti amerei il giorno e la notte
Nella calma e nella tempesta

Sotto le stelle che brillano
Sotto la rugiada della notte,
E la mattina all’alba
Con il sorriso e con le lacrime
Ti amerei con tutte le mie forze…

Percy Bysshe Shelley

Leggi anche  “Quando una donna si innamora di se stessa”: una poesia di Riccardo Bertoldi