Riccardo Bertoldi – “L’amore è qualcuno con cui poter essere fragili”


“Sono stato tradito, anni fa.
Me lo ricordo bene: sono entrato in stanza e l’ho trovata a letto con un altro. Ricordo solo di essere rimasto immobile qualche secondo, poi, in un momento di lucida follia ho detto solo: “scusate, state comodi…”.
Ho preso le due magliette che avevo nell”armadio, e sono andato via.
Qualche ora dopo mi è arrivato un suo messaggio. Diceva così.
“Mi dispiace per la situazione travisabile…”.
Ho sorriso per quella nuova bugia,
anche di fronte alla verità.
Non ho risposto, ho messo via il cellulare,
sono andato per la mia strada.
Lei, non l’ho più rivista.
In quel momento ho imparato questo.
Alcune cose, non le guarisci mai per davvero.
E la mancanza di fiducia, è una di quelle.
Capita solo quando trovi la persona giusta.
Quella che, non sai perché, ti fidi e basta.
Mi sono chiesto per tanto tempo
come si fa a capire chi è la nostra persona,
poi ho capito questo.
E’ quella con cui tutto fa clic senza sforzo.
Quella che la fiducia non la devi cercare,
perché la senti.
Quella con cui non servono “trucchi”
per sentire la magia.
Quella per cui sentiamo il cuore di nuovo
al posto giusto, anche se per tanto tempo abbiamo pensato non sarebbe più successo.
Quella con cui si può non lottare,
ma abbassare le armi.
Vi dico questo.
Se accanto a qualcuno avete problemi
di fiducia, scappate.
Probabilmente avete ragione voi.
Fermatevi solo quando avete davanti
due occhi e all’improvviso sentite
che potete abbassare le difese.
Perché, alla fine, l’amore è questo.
Qualcuno con cui poter essere fragili…”

Leggi anche  “Per ogni fine, c’e un nuovo inizio”: il passo tratto da ‘Il Piccolo Principe’ che parla di speranza

Riccardo Bertoldi