“Quando tu di notte dormi”: una poesia di Jacques Prévert

Tu di notte dormi
e io invece ho l’insonnia
io ti vedo dormire
questo mi fa soffrire
.
Hai gli occhi chiusi il lungo corpo disteso
E’ buffo ma tutto questo mi fa piangere
poi d’improvviso eccoti sorridere
ridi di gusto mentre dormi
ma dove sei in quel momento
per dove sei partito mi domando
magari con un’altra donna
molto lontano e in un altro paese
per ridere di me insieme a lei
.
Tu di notte dormi
e io invece ho l’insonnia
io ti vedo dormire
questo mi fa soffrire
.
Quando tu dormi non so se mi ami
sei qui con me eppure sei distante
io tutta nuda mi sto aggrappando a te
ma è come se io fossi lontana
eppure sento il tuo cuore che batte
ma non so se batte per me
non so più niente non ne so più niente
vorrei che il tuo cuore non battesse più
se un giorno tu non dovessi più amarmi
.
Tu di notte dormi
e io invece ho l’insonnia
io ti vedo dormire
questo mi fa soffrire
.
Tutte le notti io piango tutta la notte
e tu sogni e tu sorridi
ma tutto ciò non può durare
certo una notte io ti ucciderò
e i tuoi sogni allora finiranno
e poiché anch’io mi ucciderò
anche la mia insonnia potrà avere fine
e i nostri due cadaveri di nuovo assieme
dormiranno nel letto nuziale
.
Tu di notte sogni
e io invece ho l’insonnia
io ti vedo sognare
e questo mi fa piangere
.
Ecco il giorno e subito ti svegli
e proprio a me sorridi
sorridi con il sole
e io non penso più alla notte
dici quelle parole sempre quelle
“Hai passato una buona notte?”
e io come sempre rispondo
“Sì mio caro ho dormito bene
e ti ho sognato come ogni notte.

Jacques Prevert, Quando tu dormi

Tu di notte dormi
e io invece ho l’insonnia
io ti vedo dormire
questo mi fa soffrire

Hai gli occhi chiusi il lungo corpo disteso
E’ buffo ma tutto questo mi fa piangere
poi d’improvviso eccoti sorridere
ridi di gusto mentre dormi
ma dove sei in quel momento
per dove sei partito mi domando
magari con un’altra donna
molto lontano e in un altro paese
per ridere di me insieme a lei.

Tu di notte dormi
e io invece ho l’insonnia
io ti vedo dormire
questo mi fa soffrire

Quando tu dormi non so se mi ami
sei quì con me eppure sei distante
io tutta nuda mi stò aggrappando a te
ma è come se io fossi lontana
eppure sento il tuo cuore che batte
ma non so se batte per me
non so più niente non so più niente
vorrei che il tuo cuore non battesse più
se un giorno tu non dovessi più amarmi.


Tu di notte dormi
e io invece ho l’insonnia
io ti vedo dormire
questo mi fa soffrire

Tutte le notti io piango tutta la notte
e tu sogni e tu sorridi
ma tutto ciò non può durare
certo una notte io ti ucciderò
e i tuoi sogni allora finiranno
e poiché anch’io mi ucciderò
anche la mia insonnia potrà aver fine
e i nostri due cadaveri di nuovo assieme
dormiranno nel letto nuziale

Tu di notte sogni
e io invece ho l’insonnia
io ti vedo sognare
e questo mi fa piangere

Ecco il giorno e subito ti svegli
e proprio a me sorridi
sorridi con il sole
e io non penso più alla notte
dici quelle parole sempre quelle
<< Hai passato una buona notte? >>
e io come sempre rispondo
<<Si mio caro ho dormito bene
e ti ho sognato come ogni notte>>.

Tu di notte dormi
e io invece ho l’insonnia
io ti ve
questo mi fa soffrire

Hai gli occhi chiusi il lungo corpo disteso
E’ buffo ma tutto questo mi fa piangere
poi d’improvviso eccoti sorridere
ridi di gusto mentre dormi
ma dove sei in quel momento
per dove sei partito mi domando
magari con un’altra donna
molto lontano e in un altro paese
per ridere di me insieme a lei.

Tu di notte dormi
e io invece ho l’insonnia
io ti vedo dormire
questo mi fa soffrire

Quando tu dormi non so se mi ami
sei quì con me eppure sei distante
io tutta nuda mi stò aggrappando a te
ma è come se io fossi lontana
eppure sento il tuo cuore che batte
ma non so se batte per me
non so più niente non so più niente
vorrei che il tuo cuore non battesse più
se un giorno tu non dovessi più amarmi.


Tu di notte dormi
e io invece ho l’insonnia
io ti vedo dormire
questo mi fa soffrire

Tutte le notti io piango tutta la notte
e tu sogni e tu sorridi
ma tutto ciò non può durare
certo una notte io ti ucciderò
e i tuoi sogni allora finiranno
e poiché anch’io mi ucciderò
anche la mia insonnia potrà aver fine
e i nostri due cadaveri di nuovo assieme
dormiranno nel letto nuziale

Tu di notte sogni
e io invece ho l’insonnia
io ti vedo sognare
e questo mi fa piangere

Ecco il giorno e subito ti svegli
e proprio a me sorridi
sorridi con il sole
e io non penso più alla notte
dici quelle parole sempre quelle
<< Hai passato una buona notte? >>
e io come sempre rispondo
<<Si mio caro ho dormito bene
e ti ho sognato come ogni notte>>.

I commenti sono chiusi.