“Quanto ti ho amato”: la romantica e nostalgica poesia di Alda Merini

Quanto ti ho amato…
tu non lo saprai mai:
molto più dell’ape
che punge il suo fiore;
molto più della pioggia
che bagna il pineto.
Ti ho amato forse,
se mi è lecito dirlo,
più di quanto Dio
ami l’uomo.
E per amarti meglio
avrei voluto essere bella
come il silenzio
o come una sfera di stelle.
Ma le mie proprietà
erano miserevoli
e tremavo,
tremavo di passione
senza potertelo dire.

Alda Merini

Precedente "Al di là del porto": la bellissima poesia di Fernando Pessoa Successivo La differenza tra voler bene e l'amare in un bellissimo passo tratto da "Il piccolo Principe"