“Pensiero”: una poesia di Alda Merini

alda_merini_3

Nel cerchio di un pensiero
a volte mi riposo sognando
e lí sta il tuo peccato
perché mi entri nel corpo
e il corpo si appassiona
gridando di un’estasi che non è sua
altri giovani amanti diciamo
che sono presenti
nei tuoi baci nelle mie disattenzioni
infatti su di me hanno camminato
le ombre dei morti
di coloro che sono inceneriti
in un letto
e non hanno mai avuto niente.

Alda Merini

Precedente Andrew Solomon: 'Cari figli, sono gay e vi ho voluto'. La commovente lettera dello scrittore Successivo "A Silvia": l'indimenticabile poesia di Giacomo Leopardi

One thought on ““Pensiero”: una poesia di Alda Merini

  1. giorgio orrego il said:

    Grazie: tanto bello vostro rapport. Ci fa bene ascoltare o leggere poesia in mezzo questo mondo che ha dimenticato cos’è la pace, lo spirito, l’ ànima umana.

I commenti sono chiusi.