“Lento però viene”: la poesia di Mario Benedetti dedicata a chi sa aspettare

Lentamente ma viene
s’avvicina il futuro
piano piano ma arriva
oggi è al di là
della nuvola scelta
e al di là del tuono
e della terra ferma
rallentando viene
qual fiore diffidente
che tiene d’occhio il sole
e non domanda niente
ormai è già vicino
ma giunge senza urgenza
arriva con progetti
e sacchi di semenza
con angeli malmessi
e rondini fedeli
piano piano ma arriva
senza fare rumore
attento soprattutto
ai sogni calpestati
i ricordi giacenti
e quelli appena nati
lentamente ma arriva
s’avvicina il futuro
piano piano
ma viene
e già quasi arrivato
con la più bella nuova
con una stella povera
ancora senza nome
lentamente ma arriva
il futuro reale
lo stesso che inventammo
noi stessi con l’azzardo
sempre più noi stessi
sempre meno l’azzardo
lentamente ma viene
il futuro s’appressa
piano piano
ma arriva
lentamente ma arriva
lentamente ma arriva
lentamente ma arriva.

Mario Benedetti

Lascia un commento

*