“Chi ama, inventa”: la bellissima poesia di Mario Quintana

Chi ama inventa le cose che ama.
Forse sei giunta quando io ti sognavo.
E improvvisamente s’è accesa la fiamma.
Era la brace sopita che si svegliava.
Un nuovo volo sopra le macerie,
nell’aria sorpresa rintoccavano campane,
suonate da quegli angeli speciali
che hanno il dono di far resurrezioni.
Un ritmo divino?
Semplicemente
il palpitare dei nostri cuori
che battevano uniti e a festa,
o solitari, con un ritmo triste.
Mio povero, mio grande amore lontano,
nemmeno sai tu quanto bene fa alla gente
aver sognato
e aver vissuto il sogno.

Mario Quintana

Precedente "Voglio sapere se...": la meravigliosa poesia di Orian Mountain Dreamer