“Parigi di notte”: la romantica poesia di Jacques Prévert

Konstantin Korovin’ “Parigi di notte”, 1907

Tre fiammiferi accesi uno per uno nella notte
Il primo per vedere tutto il tuo viso
Il secondo per vedere i tuoi occhi
L’ultimo per vedere la tua bocca
E tutto il buio per ricordarmi queste cose
Mentre ti stringo fra le braccia.

Jacques Prévert

Precedente "Ho bisogno di sentimenti": una poesia di Alda Merini Successivo "Miracoli": la meravigliosa poesia di Walt Whitman